Per gli studi sulla leucemia linfoblastica acuta (LLA) un tumore rare comprende più sottotipi con differenti alterazioni genetiche e le risposte alla terapia è un periodo di importanti novità. Appena una settimana fa infatti erano sono stati i presentati i risultati di uno studio internazionale sulla terapia della malattia, ora nuove notizie interessanti arrivano anche sul fronte dell’individuazione delle cause genetiche.

È stato pubblicato infatti sul numero di ottobre di Leukemia un articolo scientifico che presente i risultati di una serie di studi americani di genome-wide che hanno identificato una serie di nuove alterazioni genetiche che colpiscono le vie principali della crescita cellulare e del differenziamento linfoide e sono associati con l'esito del trattamento.
In particolare, l'alterazione del gene del fattore di trascrizione linfoide IKZF1 è un segno distintivo della maggior parte dei sottotipi  della malattia con prognosi infausta, tra cui BCR-ABL1-positivi leucemia linfoide e un sottoinsieme di 'BCR-ABL1-like' .


Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni