Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Il più grande studio genetico mai realizzato. Scoperte 5 nuove varianti genetiche associate allo sviluppo dell’ #Alzheimer . Della ricerca internazionale, pubblicata su @NatureGenet , fa parte anche @LaStatale e il @policlinicoMI bit.ly/2KQfPKt pic.twitter.com/ITtGOMMcBh
1 day ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Lavorare è un diritto per ogni donna e ogni uomo, anche per chi è malato. Workability e qualità della vita nelle #MalattieReumatologiche infiammatorie, lo Study Forum di @ANMAR in collaborazione con @ISHEOconsulting bit.ly/2Phwbu5 pic.twitter.com/KTeyngsGmv
2 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare «Mi era capitato di cadere ogni tanto, però ci avevo sempre riso sopra». L'intervista a Nunzia, protagonista di #lenostrestorie , il progetto di #CIDPItaliaONLUS . #NeuropatieDisimmuni youtu.be/eVfprRTIy9o
2 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Focolai di malattie infettive ‘emergenti’ possono mettere a rischio anche le scorte di sangue. Tra le strategie di difesa ci sono le tecniche di “riduzione dei patogeni”. Se ne è discusso all’expert meeting dell' @ECDC_EU @centrosangue bit.ly/2Vbyc0m
2 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Dispositivi sempre più sofisticati e monitoraggio a distanza: l’aritmologia italiana sta vivendo la sua 'rivoluzione 4.0' Obiettivo: curare #aritmie complesse in una popolazione che invecchia. Se ne è parlato al Congresso Nazionale di @AIACaritmologia bit.ly/2vcwQ6V
3 days ago.

BALTIMORA (U.S.A.) – L’ipercolesterolemia familiare, malattia caratterizzata da livelli di colesterolo delle lipoproteine a bassa densità congenitamente elevati, secondo le stime interessa 20 milioni di persone in tutto il mondo. Nei pazienti con tipologia eterozigote, la coronaropatia si manifesta in circa metà degli uomini entro i 50 anni e in un terzo delle donne entro i 60 anni, mentre i pazienti omozigoti spesso soffrono di eventi coronarici già dalla prima o seconda decade di vita.

Un recente studio pubblicato sulla rivista Current Atherosclerosis Reports ha riassunto le raccomandazioni internazionali di consenso per la gestione di adulti e bambini. La diagnosi precoce e un trattamento aggressivo sono di primaria importanza; tuttavia, in molti pazienti, la malattia non viene diagnosticata o adeguatamente trattata.

Nella cura dell’ipercolesterolemia familiare vi è la possibilità di grandi miglioramenti nella rilevazione, la diagnosi e la gestione dei bambini e degli adulti, al fine di rallentare la progressione dell’aterosclerosi e ridurre il rischio di malattia cardiovascolare. Per ottenere questo risultato, i medici dovrebbero eseguire controlli a cascata nelle famiglie dei pazienti con questa patologia, e una volta rilevata, la diagnosi del paziente deve essere confermata utilizzando i validi criteri diagnostici disponibili. L’emergere di nuovi farmaci, quali il mipomersen e il lomitapide, offre l’opportunità di gestire meglio i pazienti raggiungendo una significativa riduzione nei livelli di colesterolo LDL.

Quando i pazienti non possono tollerare la terapia ipolipemizzante intensiva o la terapia è insufficiente, l’aferesi delle lipoproteine offre un’opzione costosa ma efficace. Per un paziente omozigote o eterozigote con colesterolo LDL superiore a 300 mg/dL, l’aferesi delle lipoproteine può essere effettuata rispettivamente ogni settimana o due volte al mese. In studi osservazionali, i pazienti eterozigoti sottoposti a LDL aferesi hanno avuto una riduzione del 72% del tasso totale di eventi coronarici, nonché miglioramenti nella funzione endoteliale, nei markers infiammatori e nella coagulazione.

Anche se l’ipercolesterolemia familiare non rilevata o non trattata aumenta notevolmente il peso dei problemi cardiovascolari nei bambini e negli adulti, è una patologia curabile che, se gestita correttamente, incide notevolmente sul rischio di malattie cardiovascolari e sulla sopravvivenza del paziente.



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni