La Food and Drug Administration (Fda) ha deciso di concedere l’iter di ‘priority review’ al farmaco  lenvatinib mesilato, impiegato nel trattamento di pazienti affetti da tumore differenziato progressivo della tiroide refrattario allo iodio radioattivo.
Lenvatinib (E7080, sviluppato Eisai) è un inibitore orale multiplo delle tirosin chinasi del recettore del VEGF di tipo 1, 2 e 3, dei recettori 1-4 del fattore di crescita dei fibroblasti (FGF), del recettore alfa del fattore di crescita derivato dalle piastrine (PDGF) e delle vie di segnale RET e KIT.

Attualmente questo farmaco è al vaglio degli sperimentatori anche come trattamento per altri tipi di tumori solidi, tra cui quello epatocellulare, il carcinoma dell'endometrio e il tumore al polmone non a piccole cellule.

Leggi la notizia completa su Pharmastar.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni