Il carcinoma pancreatico metastatico è destinato a diventare la terza causa principale di morte per cancro in Europa. Offrire quindi un miglior accesso alle terapie per i pazienti che ne sono affetti è una priorità.

Gli studi di fase III sul vaccino terapeutico contro il tumore del pancreas continuano. Si tratta dei trial IMPRESS: "Immunotherapy for Pancreatic Resectable cancer Survival Study”, uno studio di fase III che ha arruolato pazienti con tumore al pancreas sottoposti a resezione chirurgica e PILLAR “Pancreatic Immunotherapy with algenpantucel-L for Locally Advanced non-Resectable” che ha arruolato pazienti con tumore al pancreas localmente avanzato.

Nove ospedali italiani su dieci non hanno esperienza sufficiente per operare pazienti affetti da tumore al pancreas, ma nonostante ciò procedono con l’intervento chirurgico: questo emerge da un’indagine condotta dall’Associazione Italiana per lo Studio del Pancreas (AISP), dalla Direzione Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute e dal Centro di ricerca (CERGAS) dell’Università Bocconi di Milano, pubblicata su HPB, la rivista dell’Associazione Mondiale per la Chirurgia epato-bilio-pancreatica.

La scoperta potrebbe contribuire a migliorare la gestione clinica dei pazienti affetti da questa malattia fatale

Un team internazionale di ricercatori ha recentemente condotto uno studio allo scopo di analizzare e caratterizzare le diverse anomalie genetiche che sono alla base dell'adenocarcinoma pancreatico, la forma più diffusa di cancro al pancreas. L'indagine ha permesso di distinguere quattro particolari sottotipi di tumore sulla base di specifiche proprietà molecolari. I risultati di questo lavoro sono stati pubblicati sulla rivista Nature e potrebbero avere importanti ripercussioni sullo sviluppo di nuove terapie antitumorali più mirate ed efficaci.

La biotech americana Incyte ha annunciato di aver deciso di interrompere uno studio di fase III condotto per valutare la combinazione di ruxolitinib (un inibitore JAK1 / JAK2) e capecitabina quale trattamento di seconda linea di pazienti con carcinoma pancreatico avanzato o metastatico, poiché nei tumori solidi ruxolitinib non ha dato i risultati brillanti ottenuti in alcune patologie ematologiche.

Nello studio di fase II ALPINE condotto sul farmaco sperimentale tarexumab, che agisce sulle cellule staminali tumorali, è stato osservato un peggioramento significativo del tasso di risposta e della sopravvivenza senza progressione della malattia (PFS) così come un trend in sfavore del farmaco per quando riguarda la sopravvivenza generale.

Milano – Presentati al 2016 Gastrointestinal Cancers Symposium dell’ASCO (American Society of Medical Oncology), che si è svolto nei giorni scorsi a San Francisco, i risultati di diversi studi su combinazioni che utilizzano ABRAXANE® (paclitaxel legato all’albumina formulato in nano particelle) e gemcitabina come terapia backbone sulla quale basare lo sviluppo di nuovi trattamenti del carcinoma pancreatico metastatico.

Un nuovo strumento diagnostico non invasivo potrebbe consentire di individuare questo tumore mortale prevenendo l'insorgenza di metastasi

Negli Stati Uniti, un team di ricercatori dello University of Texas MD Anderson Cancer Center ritiene di aver scoperto un metodo che permette di rilevare la presenza del tumore al pancreas anche quando la malattia si trova in una fase iniziale di sviluppo, prima che si diffonda ad altri organi e diventi troppo difficile da trattare. I risultati di questo studio, pubblicati di recente sulla rivista Nature, sembrano fornire un'opportunità senza precedenti per la diagnosi precoce di questo tipo di cancro e per la tempestiva progettazione di potenziali opzioni chirurgiche curative.

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni