Boehringer Ingelheim e la coreana Hanmi Pharmaceutical Co. Ltd hanno annunciato nei giorni scorsi un accordo di licenza esclusiva per lo sviluppo e diritti di commercializzazione in tutto il mondo per HM61713, terapia innovativa mirata anti-EGFR di terza generazione, per il trattamento del carcinoma polmonare, positivo per mutazioni EGFR.

Il contratto prevede che Hanmi riceva un pagamento iniziale di 50 milioni di dollari e, successivamente, al raggiungimento di tappe di sviluppo stabilite,  680  milioni di dollari, oltre a royalty a doppia cifra parametrate sul fatturato netto che verrà generato dal futuro farmaco. L’accordo non si applica a Corea del Sud, Cina e Hong Kong.

Per saperne di più clicca qui.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni