Ipofosfatemia

Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Buone notizie dall'Indianapolis (U.S.A.) per l' ultra-rara iperossaluria secondaria. Il farmaco sperimentale ALLN-177 è efficace e tollerabile in Fase II. Tutti i dettagli qui: bit.ly/33HUOqz pic.twitter.com/RtrAIqwj34
About 4 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Una nuova arma terapeutica, innovativa anche nel pagamento: si paga solo se la terapia funziona, “payment at result”. La prima terapia Car-T contro alcuni tumori del sangue. #CARt #Leucemia #Linfoma bit.ly/2N0FmjA pic.twitter.com/KJdYXSMJ1C
4 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Mondo CHARGE, l’Associazione nata poco più di un anno fa e che si impegna a migliorare l'assistenza dei bambini colpiti dalla malattia. #CHARGEsyndrome #RareDisease bit.ly/33jCsvX pic.twitter.com/nVjbJvcj8c
11 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare L'aggettivo “intermittente” non è così appropriato per la #porfiria acuta. Secondo uno studio, i pazienti manifestano quotidianamente i sintomi. #RareDisease #Porphyria bit.ly/2KB5QVZ pic.twitter.com/DAmjD7V61M
12 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Convegno “Alcol, sostanze psicoattive e gravidanza: un’alleanza tra cultura, tutela e diritti” dell’Associazione #AIDEFAD 23 settembre Roma bit.ly/2YLEgKL pic.twitter.com/WDUZ1k8U2j
13 days ago.

E’  uno dei risultati ottenuti da uno studio canadese sugli  effetti di terapie combinate di antibiotici - non antibiotici

La combinazione di antibiotici e farmaci di altro tipo - anche di quelli che attualmente vengono considerati ‘da banco’  e di tipo ‘non antibiotico’  - potrebbe portare in un prossimo futuro ad importanti cambiamenti per quelle persone che a causa di malattie sono soggetti ad infezioni ricorrenti che possono risentire della resistenza ad antibiotici. Un esempio è quello delle persone affette da fibrosi cistica: per queste la ‘combinazione vincente’ potrebbe essere quella di un farmaco OTC (appunto da banco), il loperamide, principio attivo dei più comuni antidiarroici, in combinazione con la minociclina, un antibiotico usato per trattare le infezioni batteriche.

A scoprire i benefici di questa specifica combinazione su casi multiresistenti di infezione da Pseudomonas aeruginosa – ma lo studio parla anche di altre combinazioni e per differenti infezioni -  sono stati i ricercatori della McMaster University – ateneo canadese -  guidati dal prof. Eric Brown e dal prof. Gerard Wright, entrambi ricercatori sia al M.G. DeGroote Institute for Infectious Disease Research che alla McMaster University. Il loro studio è stato pubblicato pochi giorni fa sull’ultimo numero di Nature Chemical Biology ed è frutto di una collaborazione effettuata con il Wellcome Trust Centre for Cell Biology dell’Università di Edimburgo.
Questa equipe ha dunque scoperto che questo approccio ‘originale’ – al quale comunque l’università canadese guarda da tempo -  potrebbe funzionare per combattere la resistenza alle infezioni batteriche, problema comune nelle persone affette da fibrosi cistica e che costituisce un problema di rilievo per le cure farmacologiche.
"Rispetto al passato –  ha detto il prof Brown - sono stati fatti molti progressi nel trattamento e nelle gestione delle infezioni connesse alla fibrosi cistica – dal momento, però, che gli organismi infettivi stanno sviluppando sempre più una resistenza agli antibiotici, l'importanza di offrire nuovi trattamenti è più importante che mai".
“Queste combinazioni – ha aggiunto il prof. Wright -potrebbero essere un modo di uccidere selettivamente i batteri e di lasciare i cosiddetti ‘batteri buoni’ intatti e in grado di fare la loro funzione. E in questo modo si utilizza un minor numero di antibiotici per ottenere lo stesso effetto".

 

Articoli correlati



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni