Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Ha ideato e realizzato grazie al @polimi un'app per la dieta chetogenica, unico trattamento capace di tenere sotto controllo i sintomi della sindrome da deficit di #GLUT1 . La storia di Alessandra e del suo piccolo Lorenzo. bit.ly/2YHmYib pic.twitter.com/oYVVVXvfHH
About 19 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare In Italia si stimano tra i 300 e 400 pazienti pediatrici, ma quelli con diagnosi accertata sono meno di 200. Che cos’è e come si manifesta la sindrome da deficit di #GLUT1 ? bit.ly/2QhT4hy pic.twitter.com/APAPNa71ox
About 22 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare La denuncia delle Associazioni in merito alla situazione dell’UOC di Genetica Medica @sanmartino_ge : ”senza risorse umane adeguate e potenziamento del centro di riferimento, non sarà possibile procedere secondo le urgenze dei malati rari.” bit.ly/2Ev2fGO pic.twitter.com/nYUBANxsOf
About 23 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Dalla @RegioneMarcheIT un importante sostegno per le famiglie dei pazienti in età pediatrica affetti da una malattia rara: 1.000 euro al mese per i caregiver familiari. #MalattieRare bit.ly/2YKuTvb pic.twitter.com/Sc6r8pNeFL
1 day ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Il prof. @Ferdi_Squitieri , Responsabile U.R. e Cura #Huntington @cssmendel e Direttore Scientifico della @LirhOnlus spiega l’importanza di una terminologia appropriata per definire le forme ad esordio giovanile della Malattia di Huntington. bit.ly/2VVaMNH
1 day ago.

L'obiettivo è una terapia di sostituzione della proteina per questo raro e devastante disturbo neurologico senza trattamenti approvati

CRANBURY (U.S.A.) – Al via un nuovo programma preclinico per la CDKL5 (Cyclin-Dependent Kinase-Like 5 Deficiency), nota anche come sindrome di Hanefeld, una malattia neurologica genetica, rara e devastante, per la quale non è attualmente approvato alcun trattamento. Ad annunciarlo, con un comunicato stampa, è la società biotecnologica Amicus Therapeutics, in prima linea sul fronte delle malattie rare.

In tutto il mondo ci sono più di 1.200 casi documentati di carenza di CDKL5, un disturbo precedentemente considerato come una sindrome di Rett atipica. La maggior parte dei bambini affetti da CDKL5 hanno frequenti crisi epilettiche che iniziano subito dopo la nascita. Manifestano una grave compromissione nello sviluppo neurologico, e molti di loro non sono in grado di camminare, parlare o prendersi cura di se stessi, e possono anche soffrire di scoliosi, disabilità visiva, problemi sensoriali e complicazioni gastrointestinali. In Italia è attiva l’associazione CDKL5 Onlus.

“Il programma CDKL5 si adatta perfettamente alla nostra visione di costruire una società leader globale di biotecnologia, focalizzata sulle malattie rare e devastanti”, ha dichiarato John F. Crowley, presidente e amministratore delegato di Amicus, azienda che sta portando avanti dei programmi clinici di base anche sulla malattia di Pompe e sull'epidermolisi bollosa. “Questo programma CDKL5 è un investimento importante per la nostra strategia di espandere la gamma di farmaci biologici, integrando nuove tecnologie innovative per lo sviluppo di terapie per i pazienti che hanno un disperato bisogno di nuovi trattamenti”.

Amicus ha ottenuto i diritti e le relative proprietà intellettuali per lo svolgimento del programma preclinico CDKL5 attraverso l'acquisizione della compagnia MiaMed. “Come genitore di un bambino che vive con questa patologia, credo fermamente che il ripristino della proteina mancante sia la via più promettente per una terapia futura”, ha dichiarato Michael Jasulavic, presidente e amministratore delegato di MiaMed.

Oggi non ci sono opzioni di trattamento approvate per i pazienti con CDKL5”, ha aggiunto Ashley R. Winslow, Direttore del centro di Neurogenetica dell'Orphan Disease Center, presso l'Università della Pennsylvania. “Il numero di pazienti diagnosticati sta aumentando rapidamente, dato che un maggior numero di persone conosce la malattia, e i medici hanno più dimestichezza con i test e i protocolli diagnostici”.



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni