Gentilmente vorrei sapere: se nel mio condominio ci fosse un soggetto positivo al coronavirus, il condomino verrebbe avvisato dalla Asl? O almeno il portiere? Oppure deve essere il malato stesso ad avvisare? Grazie in anticipo per la risposta, cordiali saluti.
Federica

Risponde Roberta Venturi, avvocato e ricercatrice per Osservatorio Farmaci Orfani (OSSFOR)

Gentile, in caso di contagio dovrebbe essere l’amministratore del condominio a dare notizia della presenza di paziente COVID-19, avendo riguardo alla privacy del soggetto in questione. Questo al fine di poter procedere ad una attività di sanificazione degli spazi comuni. Cordialmente.

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Per l'invio del Modulo è necessario prendere visione dell'Informativa e delle Avvertenze di rischio.

I campi segnati con asterisco (*) sono obbligatori
captcha
Ricarica

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni