Buongiorno, mio figlio è affetto da emofilia: quante volte devo fare controllare piedi, ginocchia e gomiti?

Susanna

Risponde il Dott. Matteo Nicola Dario Di Minno, del Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali dell’Università “Federico II” di Napoli

Buongiorno Susanna. Sarebbe utile sapere se si tratta di emofilia A grave e se ci sono già danni alle articolazioni. Se partiamo da articolazioni totalmente sane è importante effettuare un esame ecografico almeno 1 volta l’anno per poter evidenziare anche cambiamenti precoci. In realtà, avendone modo, sarebbe utile verificare lo stato articolare ad ogni controllo clinico perché alcune alterazioni (come la sinovite) possono essere presenti anche a carico di articolazioni totalmente asintomatiche.

Per saperne di più visita la sezione EMOFILIA

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Prima di compilare la vostra richiesta è necessario prendere visione dell'Informativa sulla Privacy.
captcha
Ricarica
I dati inseriti in questo modulo sono utilizzati esclusivamente per fornirvi le informazioni richieste.
Questi dati non vengono in nessun modo trasmessi a terzi o impiegati per altri scopi.
Maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy le potete trovare in in questa pagina.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni