Buonasera, mi chiamo Annarita, ho 39 anni, 4 anni fa ho ricontratto il virus del citomegalovirus nella parte finale della gravidanza di mio figlio: da analisi più dettagliate il virus era solo riattivato, pertanto mio figlio non ha avuto problemi. Oggi in cerca di un'altra gravidanza il mio ginecologo mi ha fatto ripetere le analisi e mi è risultato positivo nuovamente il virus: Cytomegalovirus IgG 164.20 ua/ml su negativo = 6.0 Cytomegalovirus IgM 1.43 indice Negativo 1.01. Cosa posso fare? Il mio ginecologo mi dice che devo aspettare almeno 6 mesi prima di provare ad avere un’altra gravidanza, chi mi dà la certezza che non si riattivi nuovamente? Mi potrebbe provocare altre malarie? Mi sento sempre stanca. Grazie per la disponibilità.

Annarita

RISPONDE il Prof. Giovanni Nigro, Pediatra Virologo, esperto di CMV pre e postnatale

Annarita,
la positività delle IgM potrebbe essere causata dalla presenza del CMV nel sangue o in altri organi, ma anche essere conseguente ad altre infezioni da herpesvirus. Difficile capire senza una visita accurata. Cordiali saluti,

Prof Giovanni Nigro

Clicca qui per conoscere le norme di prevenzione di base del cmv. 

Per saperne di più vai alla sezione CITOMEGALOVIRUS CONGENITO.

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Per l'invio del Modulo è necessario prendere visione dell'Informativa e delle Avvertenze di rischio.

I campi segnati con asterisco (*) sono obbligatori
captcha
Ricarica

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni