Italian English French Spanish

Arriva un nuovo farmaco per combattere l'epatite C. Le autorità dell'Unione europea hanno infatti dato il via libera a un trattamento sperimentato dalla AbbVie, ad annunciarlo è stata la stessa casa farmaceutica. Si tratta di una terapia completamente orale, priva di interferone e di breve durata per il trattamento dell'epatite C di genotipo 1, il tipo più diffuso in Usa e in Europa occidentale. Sperimentazioni cliniche di fase 3 su 2.300 pazienti hanno dimostrato la capacità del farmaco di curare il 95%-100% dei pazienti affetti da epatite cronica di genotipo 1. Il nuovo prodotto ha avuto buoni risultati anche nei soggetti affetti da HIV, casi molto numerosi per questa patologia che solo in Italia colpisce oltre un milione di cittadini.

Questo trattamento si basa sull'azione di tre diversi agenti antivirali ad azione diretta, ciascuno caratterizzato da un diverso meccanismo contro l'epatite C nelle varie fasi della replicazione virale. Sarà ora l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) a definire l'iter per la futura disponibilità del nuovo farmaco in Italia.

A livello globale, l'Epatite C colpisce oltre 160 milioni di persone, con 3-4 milioni di nuovi casi di infezione l'anno e 350.000 persone muoiono ogni anno per HCV. Numero di decessi che in Italia sfiora le 9.000 unità. Dati destinati ad andare incontro ad una rapida discesa. Grazie ad un'importante stanziamento nella legge di stabilità sarà possibile fornire gratuitamente le nuove cure ai pazienti affetti da Epatite C. Il piano stilato dal ministero della Salute prevede di iniziare il trattamento nei soggetti che versano in condizioni più critiche.

Nel corso dei mesi sarà possibile aumentare il numero di persone in terapia. Cure che assicurano un effetto eradicante in una percentuale superiore al 90%. Successo che permetterà al Sistema sanitario nazionale di risparmiare molte risorse. Oggi viene impiegato oltre un milione di euro per la gestione dei malati cronici.



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE

GUIDA alle esenzioni per malattie rare

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esentabili.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





PC | Unknown | Unknown | ?

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni