Tenofovir alafelanide (TAF), una nuovo pro-farmaco del tenofovir a prestazioni migliorate specie sul versante della sicurezza renale e ossea per il trattamento dell'epatite B, ha appena ricevuto l'approvazione da parte dell’EMA, l'agenzia europea dei medicinali.

Sviluppato da Gilead, sarà messo in commercio con il marchio Vemlidy e sarà disponibile in compresse da 25 mg da somministrarsi una volta al giorno. TAF ha dimostrato un’elevata efficacia antivirale - paragonabile a quella del tenofovir disoproxil fumarato (TDF), ma a un dosaggio di meno di un decimo. Inoltre, è più sicuro per le ossa dei pazienti che lo assumono e anche per la loro funzione renale. Lo dimostrano i miglioramenti dei parametri di laboratorio.

Leggi la notizia completa su Pharmastar.it.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni