Italian English French Spanish

Uno studio svedese, oltre la convenienza dovuta a un minor consumo di fattore per la profilassi, ha stimato anche un aumento nella durata e nella qualità di vita con il fattore rFVIIIFc Elocta

Stoccolma (SVEZIA) – Negli ultimi anni, numerosi studi stanno confrontando i nuovi prodotti a emivita prolungata con quelli da tempo in uso per la profilassi nell'emofilia. I risultati sono chiari: i farmaci di ultima generazione sono in grado di ridurre il dolore articolare e di migliorare l'aderenza alla terapia, permettendo quindi una migliore qualità di vita  per i pazienti e, al tempo stesso, un importante risparmio per i servizi sanitari nazionali. Anche gli ematologi sono d'accordo nel ritenere questi prodotti vantaggiosi sotto diversi punti di vista.

Un'ulteriore recentissima conferma viene da uno studio promosso dall'azienda farmaceutica svedese SOBI e pubblicato sul Journal of Medical Economics. La profilassi con fattore VIII ricombinante (rFVIII) è lo standard di cura per l'emofilia A grave. La necessità di infusioni frequenti, però, può comportare una scarsa aderenza alla profilassi, con un conseguente aumento dei sanguinamenti e danni articolari a lungo termine. Il fattore VIII Fc ricombinante (rFVIIIFc, nome commerciale Elocta) è invece una proteina di fusione a emivita prolungata, che può offrire una protezione maggiore con una frequenza di infusioni ridotta.

L'obiettivo dello studio era valutare i costi e i benefici della profilassi con i nuovi prodotti nell'ambito del sistema sanitario svedese. Gli esiti clinici erano rappresentati dal tasso annuale di sanguinamenti (ABR), mentre la qualità di vita è stata valutata tramite la frequenza delle infusioni e la disabilità derivante dagli eventi emorragici. L’analisi includeva il costo del fattore VIII per la profilassi di routine e il costo per la risoluzione dei sanguinamenti. Il prezzo di riferimento è stato quello di acquisto in farmacia (il PPP, pharmacy purchasing price), approvato e rimborsato in Svezia: 6,15 corone per Unità Internazionale per il fattore a emivita prolungata (rFVIIIFc) e 5,69 corone per Unità Internazionale per il prodotto standard.

Il fattore VIII a emivita prolungata si è dimostrato dominante rispetto al concorrente, con un risparmio di circa 9 milioni di corone svedesi per paziente in un orizzonte temporale di 70 anni, dovuto a un minor consumo di fattore per la profilassi e per la risoluzione dei sanguinamenti. Al cambio della moneta unica europea, il risparmio sarebbe di circa 900mila euro a paziente. Meno sanguinamenti e una ridotta frequenza di infusione hanno prodotto anche un aumento del QALY (acronimo di Quality Adjusted Life Years), un'unità di misura impiegata nell'analisi costi-utilità che combina insieme la durata della vita con la qualità della stessa.

I risultati dello studio suggeriscono dunque che i prodotti a emivita prolungata come Elocta sono un'opzione conveniente per la profilassi dell'emofilia A, generando una migliore qualità di vita e costi ridotti per i sistemi sanitari nazionali rispetto ai fattori VIII convenzionali.



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE

GUIDA alle esenzioni per malattie rare

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esentabili.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





PC | Unknown | Unknown | ?

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni