BILANCI PER LA VITA

Lo spot Bilanci per la vita

Aiutare i genitori a riconoscere precocemente i segnali della distrofia muscolare di Duchenne e delle altre malattie neuromuscolari ed invitarli a sottoporre i loro bambini alle visite pediatriche dei “bilanci di salute”: questo l’obiettivo dello spot lanciato dalla Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) nell’ambito del progetto “PETER PaN” (PEdiatria TEerritoriale e Riconoscimento Precoce Malattie Neuromuscolari).

Guarda il video sul sito web “Bilanci per la vita”, dove è possibile trovare tutte le indicazioni della FIMP su questo importante tema di salute dei bambini. 

Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare #ScreeningNeonatale : dai progetti pilota all’adeguamento del panel 10 Dicembre 2019 Ore 14:00 accrediti@rarelab.eu Il programma bit.ly/33rFeya pic.twitter.com/Fhx8T7441w
9 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Si terrà domani, su iniziativa della sen. Paola Binetti l’ evento ‘Istituzioni e malattie rare - Confronto con i malati di esofagite eosinofila’ bit.ly/33u30tf
9 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare La radioterapia adiuvante potrebbe offrire un beneficio maggiore in pazienti giovani con #carcinoma a cellule di Merkel. Lo rivela una ricerca italiana bit.ly/2DsDtpy
9 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Si riducono i tempi per un'eventuale approvazione della terapia genica per il trattamento della #leucodistrofia metacromatica bit.ly/34s402b
10 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare “LavoRARE”, l’associazione di volontariato al servizio dei malati rari. bit.ly/34qjNi3
10 days ago.
I tre protagonisti dell'impresa sportiva

L’impresa sportiva coinvolge tre amici romani ed è collegata a una raccolta fondi di Parent Project APS

Venerdì 15 novembre tre amici romani, Paolo Castaldi, Luca Giordani e Sergio Sinesi, sono partiti per una grande avventura su due ruote: l’obiettivo è quello di percorrere in mountain bike, in una settimana, i circa 1600 chilometri che li dividono da Berlino, raggiungendo la capitale tedesca sabato 23 novembre. La scelta del periodo non è casuale: sono stati celebrati, nei giorni scorsi, i 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino, e i tre sportivi vorrebbero contribuire simbolicamente, con il loro viaggio, ad abbattere un altro ‘muro’, quello rappresentato dalla distrofia muscolare di Duchenne e Becker.

Alla loro impresa sportiva, infatti, è collegata una raccolta fondi attiva sulla pagina Facebook di Parent Project APS, l’associazione che riunisce pazienti e genitori con figli affetti da Duchenne, patologia genetica rara che non ha ancora una cura. Chiunque lo desideri può contribuire con una donazione di importo libero; la raccolta sarà attiva ancora per un mese e mezzo. Il percorso si snoderà per le regioni più diverse, tra paesaggi emozionanti nella loro varietà: dopo le prime tappe italiane, dalla Toscana al Trentino, i tre amici passeranno in Austria, per poi attraversare una parte della Baviera, della Sassonia e del Brandeburgo, fino a raggiungere Berlino.

Chi sono i bikers

- Paolo Castaldi, 49 anni, nella vita è imprenditore e nel tempo libero ama il cicloturismo e gli sport all’aria aperta. Ha già affrontato alcune vacanze su due ruote tra Sardegna, Corsica, Toscana e Dolomiti.
- Luca Giordani, 40 anni, è maestro di mountain bike, istruttore di nuoto, assistente bagnanti e operatore in tecniche di massaggio. Ama lo sport in tutte le sue forme, specie all’aperto e gli piace viaggiare con ogni mezzo.
- Sergio Sinesi, 43 anni, è dipendente part time presso un’azienda informatica e nel resto del suo tempo si divide tra vari ruoli: tour leader per Austin Adventure, istruttore di spinning, operatore Shiatsu e maestro di mountain bike. Viaggia in bici da 13 anni e ha già visitato numerosi paesi in giro per l’Europa.

Per accompagnare virtualmente i bikers nel loro viaggio attraverso il cuore dell’Europa, sarà possibile seguire la pagina Facebook di Parent Project APS, sulla quale verranno condivisi foto e aggiornamenti.

La finalità della raccolta fondi

La distrofia muscolare di Duchenne colpisce 1 su 5.000 neonati maschi. È la forma più grave delle distrofie muscolari, si manifesta nella prima infanzia e causa una progressiva degenerazione dei muscoli, conducendo, nel corso dell’adolescenza, ad una condizione di disabilità sempre più severa. Al momento, non esiste una cura. I progetti di ricerca e il trattamento da parte di un’équipe multidisciplinare hanno permesso di migliorare le condizioni generali e raddoppiare l’aspettativa di vita dei ragazzi.

 

 

Articoli correlati



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 

Multichannel Project Partner

logo fablab

La partnership OMaR/CGM fablab ha come obiettivo l'ideazione e realizzazione di progetti di comunicazione, rivolti a pazienti, medici e farmacisti, che uniscano la competenza scientifica specializzata di OMaR agli esclusivi canali digitali di CGM.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni