Uno studio recentemente pubblicato sul Journal of American Medical Association ha rivelato che chi assume regolarmente aspirina ha il doppio di probabilità di sviluppare la degenerazione maculare neovascolare, la più grave forma della patologia degenerativa che può condurre alla cecità totale.


La degenerazione maculare neovascolare è la forma più rara della patologia oculare e l’aumento del rischio interesserebbe circa un acquirente di aspirina anziano su 100.
I risultati però potrebbero essere molto più significativi in quanto negli Stati Uniti un individuo su cinque assume aspirina regolarmente per prevenire alcune malattie cardiache croniche.

La degenerazione maculare legata all'età (DMLE o AMD, in inglese) è una patologia multifattoriale che colpisce la zona centrale della retina, detta macula. È ad andamento progressivo e può portare alla perdita completa ed irreversibile della visione centrale.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni