GERMANIA e SVIZZERA – Bayer e CRISPR Therapeutics hanno reso noto di aver stipulato un accordo di collaborazione a lungo termine finalizzato alla scoperta, allo sviluppo e all'eventuale commercializzazione di nuove terapie per la cura di una serie di malattie visive, cardiache ed ematiche di origine congenita. L'alleanza tra le due case farmaceutiche è volta a combinare le risorse di ingegneria genetica di CRISPR Therapeutics con le consolidate competenze di Bayer in ambito di specifiche patologie e di tecniche di manipolazione delle proteine.

Nello specifico, mentre CRISPR Therapeutics metterà a disposizione la piattaforma di 'gene-editing' di sua proprietà, denominata CRISPR-Cas9, Bayer contribuirà con le proprie conoscenze per fare in modo di applicare questa tecnologia allo sviluppo di innovative opzioni terapeutiche per pazienti affetti da gravi malattie congenite.

Questa collaborazione rappresenta il primo investimento da parte del 'Bayer LifeScience Center' (BLSC), un'unità di innovazione strategica che la società farmaceutica tedesca ha recentemente costituito allo scopo di procedere più rapidamente verso nuove scoperte mediche e scientifiche, anche grazie al contributo di aziende di biotecnologia di prima classe come CRISPR Therapeutics.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa di Bayer.

Sportello legale

L'esperto risponde

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni