Ipofosfatemia

Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Le #malattierare non vanno in vacanza. Dall’on @RobBagnasco la richiesta indirizzata al @MinisteroSalute : approvare quanto prima il Piano Nazionale Malattie Rare e porre rimedio alle tante patologie non ancora riconosciute. bit.ly/30LkPmH
About 9 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare #ScreeningNeonatale per la #SMA «Questo progetto può essere una grande spinta per l’estensione dello screening a livello nazionale. Un’iniziativa pregevole, grazie alla sinergia creatasi attorno a @famigliesma .» L’intervista a @tepetrangolini youtu.be/7PAl0oYIyXU pic.twitter.com/Rl0MIXTstH
About 11 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare I nuovi contatti di @VivalaVitaOnlus , l’associazione di familiari e malati di sclerosi laterale amiotrofica #SLA . bit.ly/30NvGwo
About 14 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare #HIV : autorizzata l’immissione in commercio in Europa per il primo regime a due farmaci. bit.ly/2Y00OHl
3 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare #Fibrillazioneatriale , in Italia stimati 1,9 milioni di casi nel 2060. La sua importanza è legata al fatto che essa aumenta di ben 5 volte il rischio di #ictus cerebrale. I risultati del Progetto FAI bit.ly/2xTiIkb
3 days ago.

CAGLIARI – Le prove sul comportamento biologico e sul decorso clinico del carcinoma follicolare della tiroide minimamente invasivo o ampiamente invasivo (MI-FTC o WI-FTC) sono ancora discutibili. Cinque ricercatori del Dipartimento di Chirurgia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari hanno condotto uno studio per identificare le differenze tra questi due tipi di tumori e quei parametri prognostici che influenzano il risultato tardivo, come la recidiva locale e la sopravvivenza.

Dal gennaio 1998 all’ottobre 2013, 71 pazienti sono stati operati nel reparto cagliaritano a causa di un carcinoma follicolare della tiroide. Nel corso dello studio retrospettivo di coorte, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista World Journal of Surgical Oncology, sono stati confrontati 42 tumori minimamente invasivi e 29 ampiamente invasivi. Il confronto ha coinvolto la valutazione delle caratteristiche del paziente, quelle del tumore, la stadiazione dei tumori e la valutazione del rischio.

Un diametro superiore a 4,0 centimetri, la presenza di invasione vascolare, lo stadio III-IV A secondo la classificazione TNM e un livello alto nel sistema di stratificazione del rischio AMES si sono rivelati fattori indipendenti significativamente legati alla presenza di un tumore ampiamente invasivo. L’unico fattore predittivo indipendente di recidiva e di sopravvivenza libera da malattia a 10 anni di follow-up – hanno concluso i ricercatori – è stato la dimensione del tumore superiore a 4,0 centimetri.

Nel cosiddetto re-staging postoperatorio (ri-stadiazione, una nuova valutazione dello stadio della malattia durante e dopo la terapia), una maggiore attenzione deve essere posta nei confronti dei pazienti con una dimensione del tumore superiore a 4,0 centimetri: questo, infatti, è stato l’unico parametro a predire la recidiva e ad influenzare la sopravvivenza libera da malattia. Tuttavia, non possono essere fatte raccomandazioni definitive senza un lungo follow-up.



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni