Italian English French Spanish

Attualità

Firenze - Si intensifica la collaborazione sui farmaci cannabinoidi tra la Regione Toscana e lo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze. Come si legge in una nota della Regione, a breve verrà firmato un protocollo, già approvato dalla Giunta con una delibera portata dall'assessore al Diritto alla salute Stefania Saccardi, che amplierà la sinergia sul fronte dell'informazione e della formazione sui cannabinoidi, e la estenderà alla ricerca e alla sperimentazione clinica no profit con particolare attenzione ai farmaci orfani. L'accordo avrà la durata di due anni, con possibilità di revisione annuale.

Nonostante ciò, sono poche le regioni che dispongono di protocolli di riabilitazione

Roma – Solo sei Regioni in Italia presentano Percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali aggiornati e attivi per la riabilitazione di pazienti post-ictus. Sono Valle d’Aosta, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Emilia-Romagna e Marche. Nelle restanti Regioni la documentazione che regola questo ambito di erogazione delle cure sanitarie non è aggiornata, è dichiarata non operativa o non è del tutto pervenuta. È questa in sintesi la mappa del nostro Paese che emerge dalla prima fase dello studio “La Riabilitazione post-ictus in Italia”, realizzato dall’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale (A.L.I.Ce. Italia Onlus).

Ematoidrosi - Immagine esemplificativaGrazie alla terapia, le condizioni della giovane sono migliorate. L'insolito caso è stato riportato sulla rivista ufficiale dell'Associazione Medica Canadese

Marzia Caproni, docente a contratto del Dipartimento di Chirurgia e Medicina Traslazionale dell'Università di Firenze, e Roberto Maglie, specializzando presso lo stesso ateneo, sono gli autori di un recente studio in cui è stato descritto l'inusuale caso clinico di una ragazza colpita da ricorrenti episodi di sudorazione con presenza di sangue. Pubblicato sul Canadian Medical Association Journal (CMAJ), l'articolo ha contribuito a riportare l'attenzione della comunità medica e dei media su un fenomeno patologico rarissimo e tuttora inspiegato, l'ematoidrosi, nei cui confronti c'è un certo scetticismo da parte di diversi esponenti dell'ambiente scientifico.

A ottobre, mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, dall’Istituto Valenciano di Infertilità (IVI) arriva una buona notizia per le donne con gravi problemi di salute e costrette a rimandare la maternità. IVI ha infatti partecipato a uno studio che si sofferma sugli effetti della vitrificazione ovocitaria e sulla qualità degli embrioni. Lo studio, condotto da IVI e da INCLIVA – Università di Valencia, mette in luce come la qualità degli embrioni ottenuti a partire dagli ovociti vitrificati non risulti alterata, visto che la classificazione morfocinetica degli stessi è simile a quella osservata negli embrioni derivanti da ovociti freschi.

Napoli – Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha annunciato durante il Congresso SIN i vincitori del Premio Merck in Neurologia. La seconda edizione dell’iniziativa, patrocinata dalla Società Italiana di Neurologia (SIN), è destinata a finanziare progetti che abbiano come principale obiettivo la creazione o il miglioramento di un collegamento tra i Centri per la sclerosi multipla presenti all’interno di Enti Ospedalieri e Universitari e le diverse realtà territoriali (quali ad esempio Medici di Medicina Generale, centri di riabilitazione, servizi di assistenza domiciliare), prevedendo l’utilizzo di soluzioni tecnologiche innovative, al fine di migliorare la qualità di vita dei pazienti.

Roma – E' stato presentato nei giorni scorsi a Roma il primo Decalogo per il corretto uso degli antibiotici e per il contenimento delle resistenze batteriche in Italia. Il documento è stato realizzato da G.I.S.A. (Gruppo italiano per la stewardship antimicrobica) per una governance complessiva delle infezioni multi-resistenti, in armonia con l’approccio One Health, recentemente approvato a livello europeo e italiano quale strategia globale che interconnette la tutela della salute umana, animale e ambientale. All'evento erano presenti i maggiori esperti e le istituzioni a livello nazionale, oltre a rappresentanti dell’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico), dell’ECDC (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) e della FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura).

Premio Alessandra Bisceglia - Enrico Orzes (a destra)Il giornalista Enrico Orzes si è classificato al secondo posto nella sezione web, con un articolo sull'idrosadenite suppurativa pubblicato su OMaR

Si è svolta ieri a Roma, presso l’Aula Magna dell'Università LUMSA, la cerimonia di premiazione della II edizione del concorso giornalistico lanciato dalla Fondazione W Ale Onlus in memoria della giornalista Alessandra Bisceglia. Tra i tantissimi candidati al Premio, la Giuria, formata da giornalisti e professori universitari, ha selezionato i tre vincitori dell'edizione 2017: Alessia Bottone (La malattia che ferma le lancette - Vero Salute) nella sezione agenzie di stampa, quotidiani e periodici; Carmen Vogani (Mi chiamo Saveria e sono down - Nemo, nessuno escluso - Rai2) nella sezione radio-tv; Raffaele Nappi (Davide, il pianista sordo: “Mi chiamano il nipote di Dio” - Ilfattoquotidiano.it) nella sezione web.



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE

GUIDA alle esenzioni per malattie rare

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esentabili.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





PC | Unknown | Unknown | ?

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni