Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Iniziato l’esame del disegno di legge a sostegno delle famiglie con bambini affetti da #malattierare . Il progetto è stato presentato dalla senatrice @paolabinetti da sempre paladina dei pazienti. bit.ly/30CZix6 pic.twitter.com/lx1t7dRh1x
About 7 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Dalla @RegioneMarcheIT un importante sostegno per le famiglie dei pazienti in età pediatrica affetti da una malattia rara: 1.000 euro al mese per i caregiver familiari. #MalattieRare bit.ly/2YKuTvb pic.twitter.com/Sc6r8pNeFL
About 8 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Il prof. @Ferdi_Squitieri , Responsabile U.R. e Cura #Huntington @cssmendel e Direttore Scientifico della @LirhOnlus spiega l’importanza di una terminologia appropriata per definire le forme ad esordio giovanile della Malattia di Huntington. bit.ly/2VVaMNH
About 9 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Un'associazione nata per tutti i giovani parenti di pazienti, con la speranza che nessuno viva più la solitudine che lo ha segnato a causa della malattia di #Huntington . Su @OggiScienza la storia di Marco, Presidente di #NoiHuntington . @LirhOnlus oggiscienza.it/2019/05/22/corea-huntington-testimonianza/
About 12 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Approvazione delle due formulazioni di tafamidis da parte della @US_FDA . Questo nuovo trattamento per la #Cardiomiopatia amiloide correlata alla transtiretina riduce la mortalità e la frequenza dei ricoveri ospedalieri. bit.ly/2WftUW3 pic.twitter.com/vfhmvKU5lW
1 day ago.

Una ventina di malattie rare potrebbero trovare una terapia grazie al sostegno della fondazione

È stato consegnato questa mattina nelle mani del presidente Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Telethon, il premio Assobiotec Award, il riconoscimento annuale attribuito dall’Associazione delle aziende del settore biotecnologica facente parte di Federchimica. “La qualità e la competenza dei nostri ricercatori fa sì che da tutto il mondo vengano qui per cercare una risposta alle tante malattie rare e genetiche su cui Telethon in questi anni ha lavorato moltissimo -  ha detto Montezemolo - La ricerca di Telethon  sta invertendo l'itinerario di quelli che erano una volta i viaggi della speranza, quando si andava all'estero e si portavano i propri famigliari in cerca di una soluzione a qualche malattia rara”.

Questo certamente grazie ad una combinazione che vede nel nostro paese l’azione di due eccellenza. Da una parte Telethon, che per le modalità di gestione dei propri fondi per la ricerca è anche stata recentemente insignita di un importante riconoscimento dalla FDA, la massima autorità americana in tema di farmaci, dall’altro la presenza in Italia di numerose aziende del biotecnologica impegnate nella ricerca sulle terapie per le malattie rare. Un settore, quello del Biotech, attivo soprattutto nel campo della salute umana e che nonostante la crisi continua a crescere.

 

Mentre a Milano Telethon veniva premiata da Assobiotec per la fondazione si svolgeva a Roma un altro momento importante, la presentazione dell’iniziativa 'Corri per Telethon', che si svolgerà il 28 maggio nella capitale. Qui è intervenuto Fulvio Bruno, direttore della raccolta fondi ed ha ribadito alcune notizie molto importanti: attualmente sono circa una ventina le patologie rare per le quali la ricerca è molto vicina al trovare delle terapia adeguate o per le quali almeno stanno per cominciare importanti trial clinici. 
Tra quelle che più presto potrebbero trovare una terapia, e addirittura una cura, c’è l'Ada-Scid, la prima malattia ereditaria al mondo curata con la terapia genica.
Molto avanti con la ricerca si è anche per l'amaurosi congenita di Leber (un tipo di cecità ereditaria), la sindrome di Marfan (che può portare alla rottura dell'aorta), la malattia di Pompe (malattia metabolica genetica che colpisce i muscoli), la leucodistrofia metacromatica, la sindrome di Wiskott-Aldrich, l'encefalopatia etilmalonica, la miopatia di Bethlem, la distrofia muscolare congenita di Ullrich, la distrofia muscolare di Duchenne, la beta talassemia (per cui entro il 2012 è previsto l'avvio della sperimentazione sull'uomo della terapia genica), la malattia di Krabbe, la mucopolisaccaridosi di tipo II, la mucopolisaccaridosi di tipo I e granulomatosi cronica, la sindrome di Stargardt e il deficit di fattore VII.
“C'è bisogno di raccogliere più fondi – ha comunque sottolineato Bruno - visto che ci si avvicina alla cura. Il prossimo 18-19 giugno la commissione medico scientifica, composta da 29 scienziati, di cui solo 3 italiani, si riunirà a Roma per selezionare i bandi clinici da finanziare per nuove ricerche, e ai quali verranno assegnati complessivamente circa 16 milioni di euro»

Articoli correlati



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni