Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare L' #osteoporosi è una complicanza comune della #colangite biliare primitiva, ma secondo uno studio, i medicinali finora utilizzati non hanno determinato benefici significativi. bit.ly/33Yvj3q pic.twitter.com/sxzSav1k3A
About 12 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare #ScreeningNeonatale : dai progetti pilota all’adeguamento del panel 10 Dicembre 2019 Ore 14:00 accrediti@rarelab.eu Il programma bit.ly/33rFeya pic.twitter.com/Q4MBKCAF6I
About 13 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Per le sindromi da iperaccrescimento e per la rarissima sindrome di #Proteus , è in corso una sperimentazione che coinvolge circa 20 Centri nel mondo, fra i quali due in Italia, il @bambinogesu e il Policlinico Gemelli di Roma. #PROS bit.ly/38aAznx pic.twitter.com/D1IcfMiMfl
About 15 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Il #Colangiocarcinoma è un tumore del fegato raro in rapida espansione. Oggi è possibile trattarlo grazie a farmaci a bersaglio. bit.ly/2DfSCdN pic.twitter.com/4MAYXGm127
About 16 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Nel #linfoma cutaneo a cellule T è di fondamentale importanza una diagnosi dermatologica precoce per avviare presto il paziente sulla strada della terapia. bit.ly/2LB4dZR
1 day ago.

I dati di immunogenicità ed efficacia emersi dai follow-up a lungo termine degli studi su Gardasil dimostrano una protezione duratura contro la malattia da HPV legata ai ceppi HPV 6, 11, 16 e 18

Sanofi Pasteur MSD ha annunciato oggi che il Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) di Gardasil è stato aggiornato con l'inclusione di nuovi dati relativi alla protezione a lungo termine.
La durata della protezione di Gardasil è monitorata attraverso diversi studi di follow-up a lungo termine dalle sperimentazioni cliniche condotte in un certo numero di Paesi. Il follow-up continuerà fino a raggiungere i 10 anni. Gli attuali dati disponibili mostrano una protezione duratura contro la malattia indipendentemente dall'età e dal sesso.

 

Nello studio esteso a ragazze e ragazzi dai 9 ai 15 anni in prima vaccinazione, la protezione contro le malattie dai tipi di HPV prevenibili con vaccino è mantenuta a 6,5 anni post-vaccinazione. E' previsto un periodo di follow-up complessivo di 10 anni.
Inoltre, nell'estensione di uno studio in donne vaccinate a 16-23 anni di età, non è stato rilevato alcun caso di lesione cervicale pre-tumorale dovuta ai tipi di HPV prevenibili con il vaccino fino a circa 8 anni. Nello stesso studio, è stata dimostrata una protezione duratura per circa 6 anni statisticamente significativa. Il follow-up in questa popolazione continuerà fino a raggiungere i 14 anni.

Tali studi dimostrano, inoltre, che la risposta immunitaria persiste dopo un follow-up di 8 anni per le adolescenti di età 9-15 anni e di 9 anni per le donne di età 16-23 anni.

Come riportato nel rapporto del Comitato Europeo per i Medicinali per Uso Umano (CHMP), la somministrazione di Gardasil a ragazze e ragazzi dai 9 ai 15 anni è stata generalmente ben tollerata nel corso degli 8 anni di follow-up post vaccinazione.
I dati provenienti da studi di follow-up a lungo termine supportano anche la sicurezza a lungo termine di Gardasil nelle altre popolazioni studiate.

Il rapporto del CHMP ha concluso che "i dati di immunogenicità ed efficacia emersi dai follow-up di lungo termine degli studi su Gardasil dimostrano una protezione duratura contro la malattia determinata dai ceppi HPV 6, 11, 16 e 18".

Questo rilevante aggiornamento si aggiunge alle evidenze che hanno recentemente arricchito il profilo di Gardasil, con la nuova indicazione per prevenire il cancro anale e le lesioni anali precancerose e con la schedula vaccinale a  2 dosi  per gli adolescenti da 9 a 13 anni.

"Sulla base di tutte le nuove evidenze scientifiche, che rendono Gardasil unico nella prevenzione delle principali lesioni da HPV tumorali e non", dichiara Marco Ercolani, Direttore Medico e Scientifico di Sanofi Pasteur MSD, "auspichiamo che la Sanità Pubblica Italiana decida quanto prima di rendere la vaccinazione anti-HPV universale su tutto il territorio nazionale".

I dati di protezione a lungo termine di Gardasil

Il risultato degli studi di follow-up di Gardasil hanno dimostrato una protezione costante in diverse popolazioni a prescindere dall'età e dal sesso, sia in termini di malattia clinica prevenuta che di immunogenicità. Nessun caso di HPV correlato ai ceppi 6/11/16/18 è stato rilevato nei seguenti gruppi:
• donne 16-23 anni: nessuna neoplasia cervicale intraepiteliale (CIN) di qualsiasi grado fino a 8 anni (in questo studio, è stata scientificamente provata una protezione duratura fino a circa 6 anni);
• donne 24-45 anni: nessuna neoplasia cervicale intraepiteliale (CIN) di qualsiasi grado e condilomi genitali fino a 6 anni;
• ragazze 9-15 anni: nessuna neoplasia cervicale intraepiteliale (CIN) di qualsiasi grado e condilomi genitali fino a 6,9 anni;
• ragazzi 9-15 anni: nessuna lesione genitale esterna fino a 6,5 anni;
• uomini 16-26 anni: nessuna lesione genitale esterna fino a 6 anni.

I programmi di vaccinazione anti-HPV

Attualmente, tutti i Paesi europei attuano programmi di vaccinazione anti-HPV contro il tumore del collo dell'utero rivolti alle ragazze, molti dei quali in ambiente scolastico. Da settembre 2014, l'Austria è il primo Paese dove il programma di vaccinazione anti-HPV vedrà la somministrazione di Gardasil® universalmente a bambini e bambine.
Per ulteriori informazioni sui programmi di vaccinazione europei visitare il sito internet dello European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) all'indirizzo http://www.ecdc.europa.eu/.

In Italia, due importanti regioni, Puglia e Veneto, hanno deciso di estendere la vaccinazione anti-HPV universale a maschi e femmine nella coorte dei dodicenni, sancendo un importante traguardo per la prevenzione dei cancri da virus HPV e dei condilomi nelle generazioni future.

Il vaccino quadrivalente anti-HPV Gardasil®

Gardasil®, prodotto da Merck, è un vaccino quadrivalente per la protezione dal cancro della cervice e dell'ano e di altre patologie genitali causate dai tipi 6, 11, 16 e 18 di papillomavirus umano: lesioni precancerose della cervice uterina (CIN 2/3), lesioni precancerose dell'ano (AIN 2/3), lesioni precancerose della vulva (VIN 2/3), della vagina (VAIN 2/3) e dei condilomi genitali (condilomi acuminati).







GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 

Multichannel Project Partner

logo fablab

La partnership OMaR/CGM fablab ha come obiettivo l'ideazione e realizzazione di progetti di comunicazione, rivolti a pazienti, medici e farmacisti, che uniscano la competenza scientifica specializzata di OMaR agli esclusivi canali digitali di CGM.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni