Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare #Emofilia : Roche premia i sei vincitori del bando. 120 mila euro a sostegno di progetti sociosanitari e socioassistenziali. bit.ly/2Vb1CrV pic.twitter.com/koy8xdpEh3
About 10 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Per poter intervenire nei tempi giusti, bisogna prima comprendere di essere in presenza di una #neoplasiaendocrina multipla. In tal caso, il compito del medico di famiglia è quello di fare in modo che il paziente giunga presto da uno specialista. www.osservatoriomalattierare.it/tumori-neuroendocrini-net/14465-neoplasie-endocrine-multiple-cruciale-che-il-paziente-giunga-presto-dallo-specialista
About 11 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Cosa avevano in comune l’ex presidente americano J.F. Kennedy e l’astronomo Shoemaker? Entrambi soffrivano della #malattiadiAddison . Secondo uno studio questa condizione insorge con maggior probabilità nei pazienti con APS, tipo 1. bit.ly/2NcozYR #RareDisease pic.twitter.com/Rsx44RuGE1
About 12 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Nella lotta contro le malattie genetiche rare serve il gioco di squadra. @Federugby è scesa in campo a fianco di @Telethonitalia per sensibilizzare sull’importanza della ricerca per garantire un futuro migliore a chi affronta queste patologie. bit.ly/2GLxe3g pic.twitter.com/U30IyfkLT3
About 13 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Gli #ExtraLEA dovrebbero essere un diritto dei malati rari, anche per chi risiede in Regioni sottoposte a Piano di rientro. Lo Sportello Legale OMAR fa chiarezza sulla questione e propone una possibile soluzione. bit.ly/2SwgtiW pic.twitter.com/K9rvStb5sv
11 days ago.

Ancora una volta la Toscana si conferma all’avanguardia nello screening delle malattie rare e per la qualità della ricerca dei suoi centri di riferimento. Arriva infatti dall’ospedale pediatrico Meyer la notizia che il dottor Giancarlo La Marca che ha appena ottenuto un brevetto internazionale, sviluppato insieme all’azienda american Perkin Elmer. per un marcatore specifico in grado di invidiare già dopo le prime 48 ore di vita del neonato una delle più pericolose malattie rare, la Tirosinemia Tipo I. Grazie all’utilizzo di questo test, in caso di positività, si potranno cominciare subito le cure prevenendo i danni altrimenti gravissimi e spesso mortali.

La Tirosinemia è una malattia congenita del metabolismo degli amminoacidi, rarissima visto che si presenta in un nato ogni 2 milioni. Nella sua forma più precoce si manifesta nelle prime settimane di vita con necrosi epatocellulare accompagnata da vomito, diarrea, ittero, ipoglicemia, edema, ascite e sanguinamento gastronintestinale, il tutto spesso accompagnato da una setticemia che non raramente determina la morte del neonato. Tuttavia se la malattia viene individuata subito è possibile curarla in maniera efficace attraverso un farmaco orfano prodotto dalla statunitense  Rare Disease Therapeutic e solo in alcuni casi si rende successivamente necessario un trapianto di fegato a causa dell’insorgere di epatoblastoma causato dalla malattia.
''Fino ad oggi - spiega il dottor la Marca - la diagnosi della Tirosinemia Tipo I avveniva dopo la manifestazione dei sintomi clinici e solo in un numero molto limitato di casi (10-20%), mediante lo screening neonatale realizzato utilizzando un marcatore secondario, ovvero la tirosina''. Con la nuova tecnica è stato sviluppato un saggio per l'individuazione del marcatore primario che consente di identificare il difetto con una specificità del cento per cento”.
Dal 2004 la Regione Toscana è l'unica in Italia a effettuare lo screening neonatale allargato a circa 40 malattie metaboliche rare, utilizzando la spettrometria di massa.

Vedi il video su youtube

Articoli correlati



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esentabili.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni