Iscriviti alla Newsletter

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Clemente racconta la storia dei suoi due figli affetti da #MalattiaGranulomatosa cronica: dalle difficoltà diagnostiche al passaggio da un'assistenza incentrata sul bambino a una orientata sull'adulto. #Immunodeficienze bit.ly/2XtxNrk
About 17 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare «Mi chiamo Nicola e la terapia la voglio fare a casa mia!» Nicola è affetto dalla #MalattiadiPompe , ogni settimana è costretto a recarsi in ospedale per la terapia. La battaglia della sua famiglia e di @aig_italia per la #TerapiaDomiciliare . bit.ly/2ICWyZy pic.twitter.com/O38SJ9EQLk
About 20 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare #Immunodeficienze Secondo il prof. Claudio Pignata @UninaIT “Lo #screeningneonatale è il punto di partenza, ma non basta: occorre formare i medici e creare una rete regionale di centri esperti”. bit.ly/2IEVK6C pic.twitter.com/aM7TZKtpe7
About 21 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Sfidare a nuoto lo Stretto di Messina per ricordare i pericoli dell’ictus. L’impresa sportiva di Alberto Sassoli. bit.ly/2WUZgO4 pic.twitter.com/9P8tN6nTjB
2 days ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare Nonostante l’ #emofilia e una protesi al ginocchio, Salvo Anzaldi ha completato i 42 km della maratona di New York. La sua storia bit.ly/2WXKshC
3 days ago.

Ancora una volta la Toscana si conferma all’avanguardia nello screening delle malattie rare e per la qualità della ricerca dei suoi centri di riferimento. Arriva infatti dall’ospedale pediatrico Meyer la notizia che il dottor Giancarlo La Marca che ha appena ottenuto un brevetto internazionale, sviluppato insieme all’azienda american Perkin Elmer. per un marcatore specifico in grado di invidiare già dopo le prime 48 ore di vita del neonato una delle più pericolose malattie rare, la Tirosinemia Tipo I. Grazie all’utilizzo di questo test, in caso di positività, si potranno cominciare subito le cure prevenendo i danni altrimenti gravissimi e spesso mortali.

La Tirosinemia è una malattia congenita del metabolismo degli amminoacidi, rarissima visto che si presenta in un nato ogni 2 milioni. Nella sua forma più precoce si manifesta nelle prime settimane di vita con necrosi epatocellulare accompagnata da vomito, diarrea, ittero, ipoglicemia, edema, ascite e sanguinamento gastronintestinale, il tutto spesso accompagnato da una setticemia che non raramente determina la morte del neonato. Tuttavia se la malattia viene individuata subito è possibile curarla in maniera efficace attraverso un farmaco orfano prodotto dalla statunitense  Rare Disease Therapeutic e solo in alcuni casi si rende successivamente necessario un trapianto di fegato a causa dell’insorgere di epatoblastoma causato dalla malattia.
''Fino ad oggi - spiega il dottor la Marca - la diagnosi della Tirosinemia Tipo I avveniva dopo la manifestazione dei sintomi clinici e solo in un numero molto limitato di casi (10-20%), mediante lo screening neonatale realizzato utilizzando un marcatore secondario, ovvero la tirosina''. Con la nuova tecnica è stato sviluppato un saggio per l'individuazione del marcatore primario che consente di identificare il difetto con una specificità del cento per cento”.
Dal 2004 la Regione Toscana è l'unica in Italia a effettuare lo screening neonatale allargato a circa 40 malattie metaboliche rare, utilizzando la spettrometria di massa.

Vedi il video su youtube

Articoli correlati



GUIDA alle ESENZIONI per le MALATTIE RARE (2019)

Malattie rare, GUIDA alle esenzioni

Con l'entrata in vigore dei nuovi LEA (15 settembre 2017) è stato aggiornato l’elenco delle malattie rare esenti.

OMaR (Osservatorio Malattie Rare), in collaborazione con Orphanet-Italia, ha realizzato una vera e propria Guida alle nuove esenzioni, ora aggiornata al 2019, con l'elenco ragionato dei nuovi codici, la lista completa di tutte le patologie esenti, le indicazioni su come ottenere l’esenzione e molto altro.

Clicca QUI per scaricare gratuitamente la Guida (aggiornata ad aprile 2019).

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Varese, 46 - 00185 Roma | P.iva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni