Roma - E’ stato inaugurato nei giorni scorsi al Policlinico Gemelli di Roma il percorso clinico-assistenziale dedicato a persone adulte con tumore cerebrale, che ha come obiettivo quello di offrire diagnosi, trattamento e assistenza omogenei e tempestivi, garantendo la presa in carico globale e integrata del paziente, ottimizzando la qualità e gli outcome assistenziali.

L’ospedale è il primo centro nel Lazio per numero di interventi di neurochirurgia per il trattamento di tumori cerebrali: infatti il volume di attività all'interno della struttura è risultato pari a 393 interventi chirurgici per neoformazione cerebrale dell'adulto (Programma Nazionale Esiti), corrispondente a circa il 29,04% degli interventi per neoplasia maligna del Lazio. Tale dato, inoltre, pone il Policlinico al quarto posto nel confronto nazionale.

Il percorso è basato su un approccio multidisciplinare integrato per offrire ai pazienti accesso e inquadramento diagnostico e terapeutico efficaci e tempestivi, attraverso le visite specialistiche e gli esami necessari per la diagnosi effettuati presso gli ambulatori e i servizi dell’ospedale romano.

Per garantire un tempestivo accesso al percorso, inoltre, lo staff ha previsto per i pazienti con sospetta neoplasia cerebrale degli 'slot' dedicati per le prestazioni di diagnostica per immagini. Questo sforzo renderà più agevole e rapida la fase di inquadramento del paziente che si rivolga al Gemelli.

“Il percorso – come spiega il direttore della Neurochirurgia Alessandro Olivi - è fondamentale per ottimizzare l'assistenza. In questo modo è possibile offrire le risorse più avanzate per la diagnostica e la terapia, assieme a una attenzione particolare a tutte le necessità (fisiche e psicologiche) del paziente stesso, che viene assistito in modo personalizzato durante l'intero decorso della malattia.”

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni