La Fondazione GIMEMA – Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto organizza un incontro dedicato a “Le cure palliative precoci in emato-oncologia: la nuova risposta ai bisogni di pazienti e caregivers”.

Venerdì 19 maggio, a Roma, a partire dalle ore 10.00, presso l’hotel Donna Camilla Savelli si terrà l’evento “Le cure palliative precoci in emato-oncologia”: la nuova risposta ai bisogni di pazienti e caregivers”. L’incontro ha l’obiettivo di portare all’attenzione della comunità scientifica italiana e del grande pubblico l’integrazione delle cure palliative nella gestione dei pazienti con tumori solidi ed ematologici. Nel corso dell’incontro illustri clinici italiani e internazionali, associazioni dei pazienti e operatori sanitari che ruotano attorno al paziente emato-oncologico, si riuniranno per discutere di cure palliative precoci, quale risorsa terapeutica e preventiva che, integrata nel percorso di cura, entro due mesi dalla diagnosi di fase avanzata del paziente, può portare significativi benefici, sia dal punto di vista clinico sia di qualità di vita per il paziente e il caregiver.

La giornata di lavori- organizzata dalla Fondazione GIMEMA- Franco Mandelli ONLUS, con il Patrocinio dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, aprirà alle ore 10.00 con i saluti di Marco Vignetti, Presidente Fondazione GIMEMA Onlus, seguito da uno scenario sul valore delle cure palliative precoci, il ruolo delle tecnologie digitali e qualità di vita in Ematologia, a cura di Mario Luppi dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e di Fabio Efficace a capo dell’Unità Qualità di vita di Fondazione GIMEMA. Saranno presenti oltre a illustri ematologi e oncologi italiani, relatori di fama internazionale provenienti dagli USA e dal Canada.

Introdotta da Paolo Corradini, Presidente della SIE- Società Italiana di Ematologia, avrà inizio la prima sessione del mattino, in cui si farà il punto sulle novità riguardo la gestione e la qualità di vita di importanti patologie emato-oncologiche; la sessione pomeridiana sarà connotata dalle testimonianze di ematologi che parleranno delle diverse esperienze di integrazione delle cure palliative precoci nell’assistenza sanitaria.

L’evento si avvale del patrocinio di AIL, AIOM, SIE, SICP, e UNIMOR ed ha il supporto delle sezioni AIL di Bari e Roma, e si rivolge a ematologi, oncologi, palliativisti, biologi, infermieri, psicologi. Sarà inoltre aperto alle associazioni di pazienti, nell’ottica di un sempre maggior coinvolgimento del paziente nelle scelte terapeutiche.

Ci si può iscrivere on line sul sito www.ercongressi.it accedendo alla sezione “i nostricongressi/2023”.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni