Il 13 aprile 2022 alle ore 15 presso l'aula Magna dell'Ospedale di Pescara si consegneranno i primi patentini per auto infusione a emofilici e caregiver che hanno frequentato l’apposito corso di 30 ore di cui otto ore di vera pratica.

Quando si parla di emofilia, si pensa subito a ragazzi e adulti con emartri ed ematomi visibili, “ferite che non si rimarginano”. Questa malattia rara causata da un difetto della coagulazione del sangue può provocare emorragie interne, emartri a livello articolare e muscolare che possono portare a danni in alcuni casi irreparabili. Per questo è importante la profilassi: prendersi sempre cura di sé e delle articolazioni sottoponendosi a infusioni di fattore VIII auto infondendosi a domicilio.

Grazie al corso di auto infusione gli emofilici si sono resi autosufficienti nell’infondersi il farmaco salvavita in modo autonomo e sicuro.

Al corso hanno partecipato medici e infermieri del Centro Emofilia di Pescara.

L’Associazione A.MA.R.E. da anni si fa portavoce della necessità del corso e grazie all’aiuto dell’Assessore alla Sanità Abruzzese Nicoletta Verì del Dott. Pasquale Colamartino oggi l’autoinfusione in Abruzzo è realtà.

Sportello legale OMaR

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

7 Giorni Sanità

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Malattie rare e sibling

"Malattie rare e sibling"

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni