Si terrà sabato 14 novembre, alle ore 10.30 il webinar “Aggiornamento sulle sperimentazioni di silenziamento genico nella malattia di Huntington: un anno di studio con i pazienti”, a cura della dott.ssa Caterina Mariotti e del dott. Lorenzo Nanetti.

Negli ultimi anni la ricerca clinica per la malattia di Huntington ha portato a sperimentare nuovi tipi di trattamento, che non solo possano attenuare i sintomi, ma che possano rallentare o addirittura arrestarne la progressione, agendo sulle cause primarie della malattia. In questa presentazione, verrà fornito un aggiornamento rispetto alle nuove strategie terapeutiche e alle diverse molecole farmacologiche in corso di sperimentazione. Verrà inoltre illustrata l’esperienza maturata in più di un anno di sperimentazione con i pazienti seguiti presso l’Istituto Besta. Dal 2019 è iniziata una sperimentazione farmacologica randomizzata in doppio-cieco -“GENERATION-HD1”- che ha l’obiettivo di verificare la sicurezza e l’efficacia del farmaco tominersen prodotto dalla casa farmaceutica Roche, in pazienti affetti da malattia di Huntington in fase iniziale.

Modera il webinar la Presidente Elisabetta Caletti.

La partecipazione è libera, è sufficiente cliccare 10 minuti prima dell'inizio qui.

Per tutti coloro che desiderano farci avere in anticipo le proprie domande, è sufficiente compilare questo modulo. 

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni