Importante novità per le persone con emofilia A in Italia. È infatti disponibile anche nel nostro Paese turoctocog alfa pegol (Esperoct®, Novo Nordisk), innovativo fattore VIII ricombinante ad emivita prolungata, che permette livelli di attività del fattore VIII sino al 3–5 per cento, più elevati rispetto alle terapie disponibili.

Il paziente, grazie ad un livello di protezione più elevato che offre questo trattamento, potrà riorganizzare la propria vita con una nuova normalità, superando difficoltà e paure che le precedenti soluzioni non permettevano di affrontare.

Se ne parlerà venerdì 2 ottobre 2020 alle ore 11 in una conferenza stampa online dal titolo “Emofilia: una nuova terapia ad alto grado di protezione”.

Intervengono:
• Dr.ssa Angiola Rocino, Responsabile UOC di Ematologia e Centro Emofilia e Trombosi-Ospedale Ascalesi-Napoli
• Dr.ssa Chiara Biasoli, Responsabile Centro Emofilia, AOU di Cesena
• Dott. Renato Marino, Responsabile centro emofilia di Bari, Azienda Ospedaliero-Universitaria Consorziale Policlinico

Modera:
• Elena Meli, giornalista

 Per partecipare clicca qui.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni