Italian English French Spanish

È stato recentemente presentato a Giovinazzo, in Puglia, un progetto sperimentale denominato "Innova Alzheimer" e ideato allo scopo di ridurre, mediante l'impiego di un innovativo sistema di geolocalizzazione, il rischio di fuga o di incidente domestico per le persone affette da sindrome di Alzheimer o da altre tipologie di demenza.


Questo progetto, che verrà sviluppato nel 2014 dalla Cooperativa Anthropos in collaborazione con il Politecnico di Bari, prevede la realizzazione di 44 kit di assistenza, 22 dei quali serviranno a rilevare in modo automatico un'eventuale caduta del malato all'interno dell'ambiente domestico, mentre gli altri consentiranno, mediante un sistema GPS, il monitoraggio dei pazienti affetti da demenza sia in casa che all'esterno. Tutti i kit saranno tenuti sotto controllo, tramite collegamento internet, dagli operatori del “Centro Diurno Gocce di memoria” di Bitonto, che, in caso di incidente, interverranno immediatamente per soccorrere il paziente e per allertare i suoi familiari. Inoltre, l'impiego di questa tecnologia consentirà la digitalizzazione della cartella clinica, facilitando il lavoro del personale medico e, di conseguenza, l'assistenza del malato.

Per info è possibile contattare il Centro Gocce di memoria.

 

Articoli correlati



News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni