Vicini di pelle

Sul sito “Vicini di Pelle” nuovi strumenti aiutano a migliorare la consapevolezza dell’impatto della malattia

Roma – AbbVie ha lanciato “Rimettiti in Gioco”, una campagna di informazione e sensibilizzazione sulla dermatite atopica realizzata in collaborazione con l’associazione dei pazienti ANDeA. L’iniziativa comprende una nuova sezione del sito “Vicini di Pelle” dedicata a questa patologia, contenente utili informazioni, oltre a una serie di strumenti che consentono al paziente di contattare il centro dermatologico più vicino al proprio domicilio e prepararsi alla visita specialistica. Per partecipare attivamente è possibile seguire i canali Facebook e Instagram "Vicini di Pelle".

Antonella Celano

Antonella Celano, presidente APMARR: “Ora auspichiamo che il Governo concretizzi con urgenza quanto previsto dal testo”

Roma – “L’approvazione unanime alla Camera, lo scorso 3 marzo, della mozione sulle malattie reumatologiche rappresenta un’importante presa di coscienza da parte delle Istituzioni dell’importanza e urgenza del tema, e una risposta da parte della politica alle attese di tutte le persone con patologie reumatologiche”, ha dichiarato Antonella Celano, Presidente APMARR (Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare) nel suo intervento alla conferenza stampa “Malattie reumatologiche – Società Scientifiche, Associazioni di pazienti e Politica insieme per una mozione approvata e condivisa”, che si è svolta il 7 aprile presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati.

Scheletro

L’International Osteoporosis Foundation evidenzia l’incremento di tutti gli indicatori della patologia e delle fratture ossee ad essa collegate: prevalenza, incidenza e costi 

Roma - Con il progressivo invecchiamento della popolazione italiana, il compito di preservare l’indipendenza e gli stili di vita attivi della popolazione si è trasformata in una sfida che la ricerca, l’innovazione, le iniziative sociali e la politica sanitaria possono aiutare ad affrontare. Le fratture da fragilità (568.000 nuovi casi nel 2019 in Italia) rappresentano un grave ostacolo all’invecchiamento in buona salute, compromettendo l’indipendenza e la qualità di vita di circa 4.400.000 persone (80% donne e 20% uomini) che nel nostro Paese soffrono di osteoporosi (principale causa delle fratture da fragilità).

Approvazione

Già rimborsato per la malattia di Crohn, il farmaco avvicina l’obiettivo della remissione duratura libera da corticosteroidi

Cologno Monzese – È disponibile e rimborsato in Italia ustekinumab, nuovo farmaco per la colite ulcerosa sviluppato da Janssen, azienda farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson. La nuova indicazione di ustekinumab, per il “trattamento di pazienti adulti con colite ulcerosa attiva di grado da moderato a grave che hanno avuto una risposta inadeguata, hanno perso la risposta o sono risultati intolleranti alla terapia convenzionale o ad una terapia biologica oppure che presentano controindicazioni mediche a tali terapie”, si affianca a quella per la malattia di Crohn. Colite ulcerosa e malattia di Crohn sono definite malattie infiammatorie croniche intestinali o MICI (IBD, Inflammatory Bowel Diseases in inglese).

Report

Se approvati, questi prodotti avranno un propellente con potenziale di riscaldamento globale prossimo allo zero

AstraZeneca e Honeywell collaboreranno per sviluppare inalatori respiratori di nuova generazione che utilizzano il propellente HFO-1234ze, che ha un potenziale di riscaldamento globale (GWP) inferiore del 99,9% rispetto ai propellenti attualmente utilizzati nei farmaci respiratori.

Alessia Maso

Saranno 5 le scuole coinvolte dalla cooperativa EDI nella prima fase dell’iniziativa

Cinque diverse scuole in zone diverse d’Italia saranno la base di partenza per la fase pilota del progetto “Wonder”, organizzato dalla cooperativa EDI-Educazione ai Diritti dell'Infanzia e dell'adolescenza e finanziato dalla Fondazione UniCredit. “Wonder” mira a preparare gli operatori del mondo della scuola ad essere realmente ed efficacemente vicini ai bisogni dei bambini con malattie autoimmuni, invalidanti e croniche come l’asma, il diabete, la tiroidite.

Approvazione

Il farmaco rappresenta l’unico nuovo trattamento da oltre un decennio per i pazienti affetti dalla patologia

Anifrolumab è stato approvato nell’Unione Europea come terapia aggiuntiva per il trattamento dei pazienti adulti affetti da lupus eritematoso sistemico (LES) attivo in forma da moderata a grave, nonostante la terapia standard, e con un’indicazione che non è limitata ai pazienti con attività di malattia di grado elevato.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni