Italian English French Spanish

Altre malattie croniche

Rispetto a studi precedenti, questi risultati mostrano un notevole aumento nel costo dell'assistenza sanitaria in Europa per questa patologia

HANNOVER (GERMANIA) – Da 18.913 a 36.396 euro l'anno: è l'onere economico medio dei pazienti con artrite idiopatica giovanile in Europa. A determinarlo è uno studio pubblicato sulla rivista The European Journal of Health Economics, che ha analizzato sia il carico di malattia dal punto di vista sociale, sia la qualità di vita connessa alla salute.

Le società Almirall, Aqua e Patogonia hanno siglato un accordo. In autunno partirà studio clinico di Fase II

USA - Prende il via la collaborazione tra le aziende Almirall, Aqua e Patogonia per lo sviluppo e la commercializzazione di un farmaco per il trattamento dell'ittiosi congenita. Il prodotto – per adesso denominato PAT-001 – contiene isotretinoina e nell'ultimo trimestre del 2016 entrerà negli studi clinici di Fase II. La strada per arrivare nella disponibilità dei pazienti è quindi ancora lunghissima. Ad ogni modo, il prodotto ha già ottenuto lo status di farmaco orfano.

In UE solo nel 2010 sono state contate 3,5 milioni fratture da fragilità ossea. Il progressivo aumento della popolazione anziana renderà sempre più frequenti questi eventi? Forse no, in alcuni Paesi infatti si è assistito alla diminuzione dell'incidenza di fratture di femore.

Sta procedendo con successo all’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni e l’ospedale Sandro Pertini di Roma il reclutamento e il trattamento dei pazienti arruolati nell’innovativo studio ESINODOP (Early Sleeve gastrectomy In New Onset Diabetic Obese Patients) per la cura del diabete mellito di tipo 2, in pazienti obesi di nuova diagnosi, attraverso la chirurgia bariatrica mininvasiva.

L'antiepilettico era stato segnalato come causa di anomalie congenite. Un nuovo studio ha esaminato i dati relativi a 226.806 bambini

DERRY (IRLANDA DEL NORD) – La lamotrigina è comunemente utilizzata sia per l'epilessia che per il disturbo bipolare, ma ci sono delle preoccupazioni circa la farmacocinetica e il rischio di convulsioni in gravidanza. Un avvertimento sul rischio specifico di schisi orofacciale è stato segnalato dal registro North American Antiepilectic Drug Pregnancy, per un rischio 6 volte superiore, in particolare di palatoschisi. Sono stati pubblicati diversi studi, nessuno dei quali ha però prodotto ulteriori prove a sostegno di un eccesso di rischio di questa portata.

SVIZZERA – Shire ha annunciato che la Commissione Europea (CE) ha ufficialmente autorizzato l'impiego del farmaco Revestive® (teduglutide) per il trattamento di bambini aventi almeno 1 anno d'età e affetti da sindrome da intestino corto (SBS), una rara condizione che è caratterizzata da una significativa riduzione della capacità di assorbimento intestinale solitamente dovuta alla rimozione chirurgica di ampie porzioni di intestino. Prima di essere sottoposti alla terapia, i pazienti dovranno risultare stabili dopo un periodo di adattamento intestinale susseguente all'intervento operatorio.



News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni