UK - E’ stato un team di ricercatori dell’Università di Oxford a individuare il gene che causa la sensibilità all’insulina, scoperta che può essere di grande aiuto per il trattamento terapeutico del diabete di tipo 2. Si tratta del gene PTEN, in grado di codificare un enzima che segnala la presenza di insulina nel corpo.


Il gene era già noto per il suo ruolo nel controllo del metabolismo umano e per il controllo della crescita cellulare. E’ inoltre, se mutato, la causa di alcune malattie rare, note come sindromi PHTS.
Lo studio in questione, pubblicato sul New England Journal of Medicine, ha indagato il ruolo del gene nel diabete

“L'insulino-resistenza è una caratteristica importante di diabete di tipo 2 - ha detto il dott Anna Gloyn del Centro di Oxford per il Diabete, prima autrice dello studio – anche se il pancreas produce insulina le cellule del corpo non rispondo più alla sua presenza. Ricercare la causa genetica della situazione opposta, cioè la sensibilità all’insulina, ci permette di comprendere i processi biologici coinvolti nel diabete. Tale comprensione potrebbe essere importante per lo sviluppo di farmaci in grado di ripristinare la sensibilità all’insulina proprio nel diabete di tipo 2.”

 

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni