La nuova figura professionale è operativa presso l’UO di Gastroenterologie ed Endoscopia Digestiva diretta dal prof. Ricci

Debutto nazionale per una nuova figura professionale dedicata ai pazienti con malattie croniche intestinali. Si tratta del ‘case manager’, un infermiere dotato di competenze specifiche grazie alle quali può diventare un punto di riferimento per i pazienti, aiutandoli a comprendere la loro condizione di salute e a capire quali trattamenti sono necessari e perché. La nuova professionalità è stata attivata presso l’UO di Gastroenterologie ed Endoscopia Digestiva della Ausl di Forlì, diretta dal prof. Ricci. “I suoi compiti, di natura tecnica, relazionale ed educativa, spaziano dalla presa in carico del paziente e delle sue problematiche all’organizzazione dell’iter diagnostico e terapeutico, spesso molto complesso, in quanto richiede l’interazione di diversi specialisti: il gastroenterologo, l’oculista, il reumatologo, il radiologo, il chirurgo, ecc. – spiega il prof. Ricci – in questo modo il paziente non sarà una pallina da ping-pong che rimbalza da un professionista all’altro, ma per ogni necessità saprà esattamente a chi rivolgersi”.

Il ruolo del case manager è finalizzato al coordinamento delle cure durante tutte le fasi di presa in carico del paziente, siano essi in day hospital o in ricovero. L’infermiere potrà inoltre valutare continuamente l’efficacia dei trattamenti insieme agli specialisti, offrendo così la migliore assistenza possibile razionalizzando le risorse disponibili.

La Ausl di Forlì è da tempo in prima linea sul fronte delle malattie croniche intestinali. A partire dal 2004, infatti, l’unità si è dotata di un team multidisciplinare (Ibd Unit), coordinato dalla dott.ssa Daniela Valpiani, e composto da diversi specialisti (chirurgo, radiologo, reumatologo, ecografista, infettivo logo, anatomopatologo, dietologo, psicologo,…), dal medico di medicina generale, dagli infermieri e dall’Associazione Romagnola Malattie Intestinali Croniche (ARMIC). L’Ibd Unit ha quindi costruito un percorso assistenziale globale, elaborando linee guida e progetti di modernizzazione, tra i quali la creazione di un registro malattie IBD nell’area della Romagna.

L’infermiere case-manager (Deborah Tumedei) dedicato ai pazienti affetti da malattie intestinali croniche è attivo dal lunedì al mercoledì, dalle ore 10.00 alle ore 14.00, e dal giovedì al venerdì, dalle ore 11.00 alle ore 14.00.

Per informazioni si può telefonare allo 0543 735831 o scrivere un’email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Sportello legale

L'esperto risponde

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni