Italian English French Spanish

Ultimi Tweets

OssMalattieRare
OssMalattieRare Malati rari: in Italia sono 670.000. Presentato il rapporto #monitoRARE2016 : bit.ly/2arSWeq
About 5 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare #Tumori neuroendocrini, l'Ema autorizza l'uso di telotristat etiprate per la sindrome carcinoide: bit.ly/29WvlRS #tumorirari
About 9 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare L' @OspBambinoGesu Gesù si conferma centro di eccellenza per la diagnosi e il trattamento delle #malattierare : bit.ly/29WsbxO
About 10 hours ago.
OssMalattieRare
OssMalattieRare #Acromegalia , 10 anni di vita in meno per i #pazienti non trattati. Le ultime novità sulla #malattiarara : bit.ly/2a7YpHA
About 10 hours ago.

Non ci sono vantaggi se la chemio è mantenuta dopo l'intervento e la radioterapia preoperatoria

FRANCIA - Sono stati pubblicati su "Lancet Oncology" i risultati dello studio randomizzato EORTC trial 22921: dopo aver monitorato per un decennio pazienti operati per cancro del colon-retto i ricercatori del Besançon University Hospital J Minjoz, in Francia, hanno concluso che la chemioterapia adiuvante non incide sulla sopravvivenza dei pazienti a lungo termine o libera da malattia.
Alla ricerca hanno partecipato 1011 pazienti, reclutati tra il 1993 e il 2003, con tumore al medesimo stadio (cT3-resectable T4 M0) e candidabili pertanto allo percorso terapeutico.

Lo studio, avendo come outcome primario la valutazione di efficacia a lungo termine della chemioterapia adiuvante dopo intervento e radioterapia, ha previsto quattro bracci di trattamento: la sola radioterapia preoperatoria, radioterapia e chemioterapia preoperatorie, radioterapia preoperatoria seguita da chemioterapia adiuvante, radioterapia e chemioterapia preoperatorie seguite da chemioterapia adiuvante.

Dopo il lungo follow-up i ricercatori hanno potuto confrontare la sopravvivenza dei pazienti, a cinque e a dieci anni, sottoposti o meno a terapia adiuvante con chemioterapici: nessun regime terapeutico si è dimostrato significativamente più efficace degli altri.

Secondo Prof. Jean-Francois Bosset, autore principale della ricerca, è opportuno individuare nuove terapie di mantenimento dopo l'intervento chirurgico per migliorare la sopravvivenza dei pazienti.

Lo studio EORTC è stato condotto in 35 centri di ricerca in dieci paesi nel mondo.



PARTNER SCIENTIFICI

Orphanet

Magi - Non-profit Human Medical Genetics Institute

Centre for Genetic Engineering and Biotechnology

Azienda Ospedaliera Niguarda


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | info@osservatoriomalattierare.it
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni