Malattia di Rendu-Osler-Weber, un centro a Pavia per dire basta al sangue dal naso.
Autore: Ilaria Ciancaleoni Bartoli,  17 Set 2010   

Fonte Ansa

Il sintomo più frequente è un banale sanguinamento del naso, ma in realtà la malattia di Rendu-Osler-Weber può addirittura essere invalidante, arrivando a richiedere anche diverse trasfusioni e ricoveri. Al Policlinico San Matteo di Pavia c'è l'unico centro italiano di studio e trattamento chirurgico di questa patologia rara, causata da una malformazione dei vasi sanguigni. «È una malattia di cui spesso i pazienti non sono a conoscenza - spiega Marco Benazzo, direttore di otorinolaringoiatria del Policlinico - ma il sanguinamento frequente e in alcuni casi più volte al giorno provoca gravi disagi per la vita lavorativa e sociale. Qui arrivano da tutta Italia i pazienti inviati da altre strutture ospedaliere, perchè siamo in grado di diagnosticare e intervenire chirurgicamente riducendo drasticamente il problema». E il tempo è un fattore fondamentale, visto che questa malattia può coinvolgere nel 20% dei casi anche il polmone, nel 15% dei casi il fegato e nel 5% il cervello. Nell'ultimo anno sono stati ricoverati e curati a Pavia oltre 100 pazienti, un numero altissimo se si considera che la malattia è classificata come rara. «Il paziente è preso in carico da un team multispecialistico - spiega Fabio Pagella, responsabile della struttura semplice di endoscopia rino-sinusale - che oltre alla visita specialistica e all'endoscopia nasale esegue un'indagine genetica e lo screening per la ricerca delle malformazioni di polmone, fegato e cervello, dati che consentono di confermare la diagnosi». Secondo gli esperti l'intervento chirurgico migliora la qualità della vita del paziente, perchè riduce la frequenza e l'intensità del sanguinamento dal naso. «L'intervento chirurgico endoscopico, peraltro mininvasivo, è oggi la scelta terapeutica più efficace a disposizione - conclude Pagella - perchè i tentativi eseguiti con i farmaci espongono a effetti collaterali anche molto rischiosi».

 

Video storia


GME 2014 - 30 anni di ricerca sull'emofilia

Orphanet-Newsletter

OrphaNews Europe, il bollettino quindicinale del Comitato dell’Unione Europea di Esperti in Malattie Rare (EUCERD), è ora anche in Italiano, grazie all’impegno di Orphanet Italia, al supporto di Genzyme Italia e alla collaborazione di MediArt promotion. Qui maggiori informazioni.

Segui O.Ma.R anche su

Blog Malattie Rare

Telemeditalia



Informazioni Mediche

Tutte le informazioni presenti nel sito non sostituiscono in alcun modo il giudizio di un medico specialista, l'unico autorizzato ad effettuare una consulenza e ad esprimere un parere medico.

Condividi

Facebook Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

Seguici su...

Seguici su Facebook Facebook