Italian English French Spanish

Ultimi Tweets

Milano – Quale occasione migliore del Natale per condividere buoni propositi, esperienze e progetti? I portatori di stomia della Federazione Associazioni Incontinenti e Stomizzati (FAIS Onlus), l’Associazione Lombarda Stomizzati e Incontinenti (ALSI) e gli infermieri Stomaterapisti del gruppo Gesto sottolineano la necessità di dare voce al portatore di stomia e sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sull’importanza di un’assistenza specializzata.

L’occasione per farlo è stata la festa di Natale organizzata dall’ALSI a Milano, per presentare le Campagne di comunicazione sociale e anticipare le iniziative del 2017, anno in cui si celebreranno i quindici anni della FAIS ed i venti dell’ALSI.

In Italia sono più di 70.000 le persone che vivono con una stomia, 12.000 solo in Lombardia. Persone sopravvissute a una grave patologia o a un incidente per le quali la stomia rappresenta in molti casi l’unico modo per tornare alla vita. Questa può essere invisibile agli occhi ma, specialmente quando non ben gestita, altera notevolmente la qualità della vita.

Lo stomizzato è una persona alla quale, quasi sempre a causa di un tumore, è stata praticata chirurgicamente sull’addome una apertura a cui viene applicato un sacchetto di raccolta, che gli consente di riprendere la sua vita”, spiega Gesuina Della Giovanna, Presidente di ALSI. “L’associazione aiuta le persone stomizzate a migliorare la qualità della propria vita. Vogliamo prima di tutto invitare a non nascondersi e non isolarsi perché il primo passo può essere il più difficile”, chiarisce Della Giovanna.

Si tratta di una condizione che può riguardare chiunque, senza distinzione di genere, anche tra le persone in età giovanile”, aggiunge Cristina Serra, stomaterapista dell’Ospedale E. Bassini ASST Nord Milano, invitata a presentare il gruppo Gesto (Gruppo di Esperti in Stomaterapia) ai soci della associazione.

Gesto è una iniziativa innovativa di ambito nazionale che nasce dalla collaborazione, su base volontaria, di infermieri esperti in stomaterapia, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di un’assistenza qualificata e specialistica al portatore di stomia. “Lo stomaterapista lavora per sostenere la persona in tutto il processo di cura, partendo dalla fase preoperatoria, postoperatoria, fino al follow up. Grazie a conoscenze e competenze avanzate, promuove un’assistenza individualizzata e personalizzata che educa e riabilita la persona, prevenendo complicanze di diverso tipo”, sottolinea Serra.



News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni